Audi Parcheggio Pilotato

Audi memorandum d'intesa con la città americana Somerville per la sperimentazione di un collegamento in rete dei semafori e parcheggio pilotato.

Social

Parole Chiave

26 novembre, 2015

Audi e la città di Somerville pianificano di testare insieme le innovazioni per la città del futuro sulla costa orientale degli Stati Uniti. Il Presidente di Audi AG Rupert Stadler e il sindaco Joseph A. Curtatone hanno firmato un memorandum d’intesa a margine dello Smart City Expo World Congress di Barcellona, mirato a sviluppare una strategia urbana per Somerville che prevede l’adozione di tecnologie per l’intelligenza collettiva o il parcheggio pilotato e il collegamento in rete tra auto e semafori.

AUDI PARCHEGGIO PILOTATO – Il progetto Audi prevede anche il parcheggio pilotato. Le auto che si parcheggiano da sole hanno tre vantaggi. Innanzitutto, i parcheggi multipiano possono essere spostati dal centro cittadino, verso zone periferiche. Al contempo, lo spazio di parcheggio necessario per ogni auto si riduce di circa due metri quadrati, i veicoli possono essere posteggiati più vicini e i parcheggi multipiano hanno corsie di marcia più strette, oltre a non aver più bisogno di percorsi pedonali, scale e ascensori. A parità di superficie, queste strutture possono così ospitare il 60% di auto in più, riducendo significativamente il numero di auto che vengono posteggiate sul ciglio della strada. Di conseguenza, i veicoli in movimento sulle strade alla ricerca di un parcheggio diminuiscono.

Tutto su Audi

Tutto su america

Tutto su parcheggio

Seguici su Youtube

Seguici in TV

newsautoTV logo
fiat 500 forever young su newsautoTV