GUIDE CONSIGLIPNEUMATICI

Periodo pneumatici invernali e catene da neve, obbligo su autostrade e provinciali

Dal 15 novembre al 15 aprile vige l'obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo sulle strade provinciali e sulle autostrade, dove previsto. VADEMECUM e TEST COMPARATIVO

PERIODO PNEUMATICI INVERNALI – Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato la Direttiva Ministeriale del 16 gennaio 2013 secondo cui l’Ente proprietario della strada e/o il gestore, possono “prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”.

RISULTATI COMPLETI TEST PNEUMATICI INVERNALI SU BAGNATO
TEST PNEUMATICI INVERNALI SU BAGNATO

PNEUMATICI INVERNALI QUANDO SCATTA L’OBBLIGO– La direttiva si applica fuori dai centri abitati prevedendo un periodo uniforme compreso tra il 15 novembre ed il 15 aprile.
E’ consentita una estensione temporale del periodo di vigenza per strade o tratti che presentano condizioni climatiche particolari come ad esempio le strade di montagna a quote particolarmente alte.

PNEUMATICI INVERNALI DOVE SCATTA L’OBBLIGO – Anche i Comuni possono adottare gli stessi provvedimenti anche all’interno dei centri abitati secondo quanto previsto all’art. 7, comma 1) del CdS.
Le ordinanze si applicano ai veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote ed i motocicli che non possono circolare in caso di neve o ghiaccio sulla strada e/o di fenomeni nevosi in atto.

Differenze tra pneumatici invernali, da neve e termici? 

Sono modi differenti per indicare pneumatici di tipo invernale che, per legge, non necessitano del montaggio di dispositivi di aderenza aggiuntivi. Sono distinguibili dalla marcatura M+S presente sul fianco del pneumatico (è un’autodichiarazione del Costruttore) e dall’eventuale ulteriore pittogramma Alpino (una montagna a 3 picchi con un fiocco di neve al suo interno) che attesta il superamento di uno specifico test di omologazione su neve.

Quale è la data nella qualche scatta l’obbligo di montare i pneumatici invernali? 

Come stabilito dalla Direttiva Ministeriale 2013, il periodo di utilizzo di questi pneumatici è compreso scatta il 15 novembre a prescindere dalle condizioni climatiche e/o dalla presenza di neve al suolo. Tale periodo può essere esteso in zone con condizioni climatiche particolari. In caso di vigenza di Ordinanze, è fatto obbligo il loro rispetto.

Quando è consigliato toglierli?

Il 15 aprile

Differenze di prestazione tra i pneumatici di tipo tradizionale e quelli invernali?

Le differenze di prestazione sono molto evidenti essendo i pneumatici invernali progettati e costruiti per dare, globalmente, il meglio nelle condizioni atmosferiche molto critiche (basse temperature, asfalto umido/bagnato/innevato/ecc.) mentre i pneumatici estivi (detti anche standard o normali) offrono un compromesso migliore nelle condizioni di impiego normale.

Con i pneumatici invernali posso viaggiare alla stessa velocità di quelli normali?

Naturalmente sì, in funzione delle condizioni della strada. I pneumatici invernali montati nella stagione fredda possono peraltro avere un codice di velocità (massima) inferiore a quello previsto per il veicolo, e comunque non inferiore a Q (=160 km/h). Tale indicazione va posta all’interno dell’abitacolo, in posizione ben visibile dal conducente.

I pneumatici invernali devono essere gonfiati alla stessa pressione di quelli normali? In caso contrario dove posso trovare le indicazioni corrette?

Normalmente sì. La verifica va sempre fatta “a freddo” nelle condizioni ambientali specifiche, rispettando in ogni caso le prescrizioni del Costruttore del veicolo.Obbligo pneumatici invernali

Che cosa sono i pneumatici “all season”?

All season”, “4 stagioni”, “all weather”, “multipurpose”, “multiseason”, ecc. sono definizioni commerciali a cui ciascun Costruttore attribuisce contenuti tecnici specifici. Se hanno la marcatura M+S consentono la circolazione in presenza di Ordinanze. Per ulteriori chiarimenti fare riferimenti al catalogo del singolo Costruttore. Come vanno su strada i nuovi Michelin CrossClimate 4 stagioni.Sterrato e Battistrada bagnato del Michelin CrossClimate 4 stagioni su Volvo XC40

Marcatura: la disciplina prescrive la marcatura M+S (ovvero “MS”, “M/S”,”M-S”,”M&S”).
Per questi pneumatici non sono previste limitazioni di periodo d’uso. I Costruttori consigliano l’utilizzo di pneumatici idonei al periodo stagionale.
I pneumatici invernali montati nella stagione fredda possono avere un codice di velocità inferiore a quello previsto per il veicolo, ma non inferiore a Q (160 km/h) secondo la Direttiva 92/23/CE.
È necessario ricordare al conducente tale limite con un’indicazione visiva interna alla vettura.
Il montaggio di pneumatici invernali con codice di velocità inferiore a quello previsto, può essere contestato in fase di controlli su strada e in sede di revisione laddove avvengano non nella stagione invernale, ma in un periodo dell’anno diverso ed in particolare in zone geografiche con temperature più elevate.
Nel caso in cui la Carta di Circolazione indichi varie misure alternative di pneumatici, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti chiarisce con comunicazione 335M361 del 30/9/04 che è possibile equipaggiare gli autoveicoli con pneumatici invernali “corrispondenti ad una qualsiasi delle misure indicate sulla Carta di Circolazione“.Obbligo pneumatici invernali

I pneumatici invernali posso essere utilizzati solo ed esclusivamente in presenza di neve?

No, sono adatti per l’impiego durante tutto l’inverno, anche se non nevica. Il Nuovo Codice dellaStrada ha recepito il nuovo termine “pneumatico invernale” riconoscendo così allo stesso le migliori prestazioni garantite durante tutta la stagione fredda.

Quanti pneumatici invernali devo montare sulla mia auto?

Il Ministero ne raccomanda l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza su fondo stradale.

Le catene da neve installate sui pneumatici normali rispetto ai pneumatici invernali è giuridicamente una soluzione equivalente?

Sì, lo prevede espressamente il Codice della Strada. Le catene possono essere un valido sostituto all’acquisto di un set di pneumatici invernali, purché siano a bordo del veicolo ed utilizzate quando le condizioni climatiche lo richiedono.
catene da neve (snow-chain)

Misure specifiche di pneumatici invernali indicati sul libretto sono da considerarsi un obbligo esclusivo?

No, la circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2004 ha chiarito che le misure specifiche per i pneumatici invernali indicate in carta di circolazione non sono da considerarsi in maniera restrittiva, ma aggiuntive alle versioni M+S delle altre misure indicate sul libretto.

ConfrontoSpazioFrenata_2015

 

VIDEO TEST PNEUMATICI INVERNALI

 

ELENCO STRADE DOVE VIGE L’OBBLIGO CATENE o PNEUMATICI INVERNALI

VALLE D’AOSTA – Dal 15 ottobre al 15 aprile.
Trafori: T1 Traforo Monte Bianco, dal km 9.550 all’imbocco traforo; T2 Traforo Gran San Bernardo.
Autostrada A5 Aosta – Traforo Monte Bianco: da Aosta al traforo; Autostrada A5 Torino – Aosta, nel tratto Quincinetto – Aosta, dal km 53.192 al km 110.934.

Statali: la 26 della Valle d`Aosta, dal km 48,25 (Pont St. Martin) al km 156,360 (La Thuile); la 26 DIR della Valle d`Aosta, dal km 0 (Prè Saint Didier) al km 9,58 (Courmayeur); la 27 del Gran San Bernardo, dal km 4,2 (Aosta) al km 33,910(Saint Rhemy en Bossess); la 27 Variante di Gignod, dal km 0 al km 2,187.

PIEMONTE
Autostrada A6 Torino – Savona, nel tratto Marene – Savona dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno;
Autostrada A32 Torino – Bardonecchia, nel tratto fra il km 35.000 e il km 72.385 dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno.
Strade statali, dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno per: SS20 da Borgo San Dalmazzo (km 80.140) al confine di Stato (km 108.700); SS21 da Argentera (km 54.700) al confine di Stato (km 59.708); SS659 dal km 26.000 al km 41.700.
Provincia del Verbano Cusio Ossola: obbligo di gomme invernali dal 15 di novembre 2016 al 31 marzo 2017 su tutte le strade provinciali; inoltre l’Anas ha emanato l’ordinanza sui seguenti tratti stradali: la 28 del Colle di Nava dal km 8,3 al km 94,944; la 490 del Colle di Melogno; la 20 del Colle di Tenda dal km 85,04 al km 110,401; la 21 del Colle della Maddalena`dal km 3,5 al km 59,708. A5 Torino-Aosta da san Giorgio-Quincinetto; A4 Torino-Milano; le SS e le ex SS ora SR.

Provincia di Cremona: Strade provinciali con obbligo di catene o pneumatici da neve dal 25 novembre 2016 al 31 marzo 2017: Sp21 Cignone – Corte de’ Frati; Sp26 Brazzuoli – Pieve d’Olmi; Sp33 Seniga – Isola Pescaroli; Sp37 Crema – Casaletto Ceredano; Sp38 Formigara – Oscasale; Sp39 Soncino – Calcio; Sp40 Paderno – Gadesco; Sp43 Crema – Credera; Sp44 Soncino – Casaletto di Sopra; Sp47 Soresina – Crotta d’Adda; Sp 53 Rubbiano – Persia; Sp80 Pianengo – Cremosano; Sp83 di Persico; Sp84 di Pizzighettone; Sp87 Giuseppina; Sp88 di Bozzolo; Sp95 di Longhirone; SP96 di Alfiano; Sp CR10 Padana Inferiore; Sp CR234 Codognese; Sp CR235 di Orzinuovi; Sp Cr343 Asolana; Sp CR415 Paullese; Sp CR498 Soncinese.

Provincia di Lecco: tutte le strade provinciali in presenza di fenomeni meteorologici nevosi.

Provincia di Pavia: la normativa provinciale indica “Dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno a tempo indeterminato” per: Sp35 dei Giovi dal km 79.650 al km 81.370; Sp596 dei Cairoli dal km 2.100; Sp69 Ofani dal km 1.100 al km 1.900 e dal km 6.050 al km 7.800.

Provincia di Varese: dal 15 novembre al 15 marzo di ogni anno per tutte le strade provinciali.

Inoltre, dall’1 ottobre al 30 aprile 2017: strada statale 42 Del Tonale e della Mendola dal km 118,700 al km 147, dall’1 novembre al 30 aprile 2016 strada statale 42 Del Tonale e della Mendola dal km 105,980 al km 118,700, strada statale 39 Dell`Aprica dal km 13,960 al km 29,080; dal 15 novembre al 15 aprile 2016 strada statale 39 Dell`Aprica dal km 0 al km 13,960, strada statale 38 dir A Dello Stelvio dal km 0 al 1,700, SS38 Dello Stelvio dal km 0,900 al km 106,500, statale 37 Del Maloja dal km 0 al km 10, SS36 Del Lago di Como e dello Spluga dal km 97,700 al km 149,560, raccordo Lecco-Valsassina dal km 0 al km 9,015; dal 15 novembre al 30 aprile strada statale 301 Del Foscagno dal km 0 al km 36,939.

VENETO

Le ordinanze (emesse da Anas Veneto e, sulle Regionali e provinciali del territorio bellunese, Veneto Strade – Direzione operativa di Belluno) restano in vigore fino alla revoca, in caso di precipitazioni nevose o possibili formazioni di ghiaccio sul piano stradale.

Strade statali: SS12; SS47; SS50; SS50 Bis var; SS51; SS51 Bis; SS52; NSA127; NSA215; NSA 309; NSA317.

Strade Regionali: SR48 delle Dolomiti; SR50 del Grappa e Passo Rolle; SR203 Agordina; SR204 Belluno Mas; SR348 Feltrina; SR355 di Val Degano.

TRENTINO ALTO ADIGE

L’ordinanza 1318 /2010 prevede obbligo di gomme invernali o catene da neve a bordo surante i periodi di precipitazione di carattere nevoso o di possibili formazioni di ghiaccio sul piano viabile su tutte le strade statali e provinciali.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Strade regionali in cui verrà probabilmente attivato l’obbligo: SR 251 della Val di Zoldo e Val Cellina (tratto Montereale Valcellina-confine bellunese); SR 552 del Passo Rest (collega Sequals con la Carnia); SR 355 della Val Degano (collega la Val Degano a Sappada); SS 52 Carnica (collega la Val Tagliamento con il Veneto-Belluno); SR 465 della Forcella Lavardet e Valle San Canciano (tratto Veneto lungo la Val Pesarina sino a Sutrio); SR 14 della Venezia Giulia (la strada collega Trieste con il bivio ad «H»); SR 58 della Carniola (collega Trieste con il confine di Sesana-Slovenia); SR 518 di Devetaki (collega la SR 55 con la Slovenia); SR 519 di Jamiano (collega la SR 55 con la Slovenia).
Dal 31 marzo 2012 non c’è più l’obbligo di avere le catene a bordo o i pneumatici da neve sulle autostrade della regione e sulle strade regionali.

EMILIA ROMAGNA

Autostrada A14 Bologna – Taranto: tratto Bologna – Pesaro Urbino, dal km 29.800 (allacciamento A14) al km 143.844 (Cattolica).

Strade statali: SS 63 del Valico del Cerreto: dal km 92.000 (La Bettola – Reggio Emilia) al km 35.550 (Passo del Cerreto), dal 1 novembre al 31 marzo di ogni anno.

Strade comunali: tutte le strade del Comune di Modena dal 15 novembre 2016 al 15 aprile 2017, mentre i Comuni limitrofi i provvedimenti dello scorso inverno in attesa di rinnovo: Sassuolo (Modena), dal 15 novembre 2016 al 14 aprile 2017; Pavullo (Modena).

Inoltre dall’1 novembre al 30 aprile E45 (SS 3bis Tiberina) nel tratto compreso tra gli svincoli di Canili (km 162,698) e Sarsina Nord (km 195,000); dal 15 novembre al 15 aprile strada statale 45 di Val di Trebbia: da Gorreto, nel Comune di Ottone (km 62,100) a Fabiano, nel comune di Rivergaro (km 116,000), in provincia di Piacenza, strada statale 62 della Cisa: dal passo della Cisa (km 56,214) alla località La Salita di Fornovo di Taro (km 92,600), in provincia di Parma, strada statale 63 del Valico del Cerreto: dal passo del Cerreto (km 35,691) alla località La Bettola (km 92,000), in provincia di Reggio Emilia, strada statale 12 dell`Abetone e del Brennero: da Faidello (km 91,450) a Pozza di Maranello (km 164,000), in provincia di Modena, strada statale 64 Porrettana: da Ponte della Venturina (km 31,110) a Borgonuovo (km 85,020), in provincia di Bologna, strada statale 67 Tosco Romagnola: da Osteria Nuova (km 142,269) a Castrocaro Terme (km 180,000), in provincia di Forlì Cesena; dal 15 dicembre al 15 marzo strada statale 3bis Tiberina (E45): da Sarsina (FC) a Ravenna (dal km 195,000 al km 250,656), strada statale 309 direzione Romea: intero tratto dalla zona industriale nord di Ravenna (rotatoria località Bassette) allo svincolo A14dir – SS16, strada statale 16 Adriatica: dallo svincolo A14dir/SS16 dir allo svincolo di Classe (dal km 147,860 al km 157,860), strada statale 67 Tosco Romagnola: dallo svincolo di Classe allo svincolo di via Trieste (dal km 217,227 al km 226,200).

LOMBARDIA

LIGURIA

Autostrada A7 Milano – Genova. Tratto Genova – Serravalle Scrivia: dal km 84.500 (Serravalle) al km 125.778 (Genova Bolzaneto), dal 1 novembre al 15 aprile di ogni anno;

A26 Voltri – Gravellona Toce: tratto Genova – Allacciamento A26/A7, dal km 0.00 (Allacciamento A10) al km 59.666, dal 1 novembre al 15 aprile di ogni anno;

A26 Raccordo autostradale A26/A7 (tratto Predosa – Bettole): dal km 0.00 al km 17.000, dal 1 novembre al 15 aprile di ogni anno.

Strade provinciali: l’obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve va dal 1 novembre al 31 marzo di ogni anno per Sp32 di Leivi (San Colombano Certenoli, dal km 5.268 al km 8.335); Sp58 di Crocetta (da Orero – km 0.00 a Coreglia Ligure – km 6.560); Sp71 di Monte Cornua (Sori, dal km 6.341 al km 8.945); Sp225 della Val Fontanabuona (da Carasco – km 6.636 a Bargagli – km 33.215); Sp333 di Uscio (da Avegno – km 7.881 a Moconesi – km 19.845); Sp523 di Centocroci (dal km 79.440 al km 82.609 e da Casarza Ligure – km 92.866 a Sestri Levante – km 94.205). Inoltre strada statale 1 Via Aurelia dal km 421,813 al km 470,800, strada statale Var A Variante della Spezia, strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja dal km 133,782 al km 138,200, strada statale 28 del Colle di Nava dal km 94,944 al km 135,000, strada statale 28 Var Variante di Chiusavecchia, strada statale 28 Var A Variante di Pieve di Teco, strada statale 29 del Colle di Cadibona dal km 115,150 fino al km 133,000, strada statale 29 Var Variante di Carcare e collina di Vispa, strada statale 30 di Val Bormida dal km 67,850 al km 68,760, strada statale 45 di Val Trebbia dal km 11,150 al km 53,729, strada statale 62 della Cisa dal km 2,400 al km 7,950.

TOSCANA

Autostrada A11 Firenze – Pisa Nord: per tutto il periodo invernale 2016 – 2017 dal km 0.000 al km 81.100.

Provincia di Arezzo. Dal 15 Novembre al 15 Aprile in tutte le strade provinciali previste dall’ordinanza, soprattutto in Casentino e Valtiberina, dove il 50% delle strade è a quota superiore agli 800 metri, ma che coinvolge anche la montagna cortonese, la parte della viabilità del Valdarno della zona della Chiantigiana e di Montegonzi, le strade a cavallo tra Val d’Ambra e Valdichiana e la SR 69 nel tratto tra Levane e Indicatore.

Inoltre dall’1 Novembre al 30 Aprile strada statale 3bis Tiberina (E45) per l`intero tratto regionale tra gli svincoli di San Giustino (km 133,755) e Canili (km 168,698), in provincia di Arezzo. Dall’1 novembre al 15 aprile tangenziale Ovest di Siena per l`intero tracciato (dal km 0,000 al km 8,300), raccordo autostradale Siena-Firenze, per l`intero tracciato (dal km 0,000 al km 56,360), raccordo autostradale Bettolle-Perugia per l`intero tratto regionale tra gli svincoli di Bettolle (km 0,000) e Castiglione del Lago (km 19,110), nelle province di Arezzo e Siena, strada statale 715 Siena-Bettolle per l`intero tracciato (dal km 1,480 al km 46,155), in provincia di Siena; dal 15 novembre al 15 aprile strada statale 12 dell`Abetone e del Brennero, nel tratto compreso tra La Lima (km 71,000) e Abetone (km 91,450), in provincia di Pistoia, strada statale 62 della Cisa, nel tratto compreso tra Pontremoli (km 35,000) e il passo della Cisa (km 56,214), in provincia di Massa Carrara, strada statale 63 del Valico del Cerreto, nel tratto compreso tra Fivizzano (km 15,000) e il passo del Cerreto (km 35,691), in provincia di Massa Carrara, strada statale 64 Porrettana, nel tratto compreso tra Pistoia (km 0,800) e Ponte della Venturina (km 31,110), in provincia di Pistoia, strada statale 67 Tosco Romagnola, nel tratto compreso tra San Bavello (km 122,000) e Osteria Nova (km 142,269), in provincia di Firenze; dal 15 novembre al 31 marzo strada statale 223 di Paganico (itinerario E78) nel tratto compreso tra l`uscita di Paganico (km 20,800) e il bivio di Orgia (km 57,600), nelle province di Siena e Grosseto.

ABRUZZO

Comune L’Aquila: Ordinanza di pneumatici da neve o catene a bordo. Raccordo Autostradale 12 Chieti-Pescara: intera estensione dal km 0,000 (Chieti) al km 14,700 (Pescara), strada statale 5 Via Tiburtina Valeria: dal km 65,000 (località Oricola, provincia di L`Aquila) al km 70,000 (località Carsoli, provincia di L`Aquila) e dal km 98,200 (località Tagliacozzo, provincia di L`Aquila) al km 184,160 (località Bussi sul Tirino, provincia di Pescara), strada statale 5 quater Via Tiburtina Valeria: dal km 0,000 (località Carsoli) al km 26,020 (località Tagliacozzo), in provincia di L`Aquila, strada statale 16 Adriatica: dal km 391,800 (località Martinsicuro, provincia di Teramo) al km 439,500 (località Montesilvano, provincia di Pescara) e dal km 459,430 (località Ponte Foro, provincia di Chieti) al km 524,600 (località S. Salvo Marina, provincia di Chieti), strada statale 16 Dir. C del Porto di Pescara: intera estensione dal km 0,000 (innesto Raccordo Autostradale 12 `Chieti-Pescara`) al km 3,300 (Porto di Pescara), strada statale17 dell`Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico: dal km 12,250 (località Sella di Corno) al km 68,592 (località Navelli) e dal km 88,287 (bivio per Corfinio) al km 151,035 (località Castel di Sangro), in provincia di L`Aquila, strada statale 80 del Gran Sasso d`Italia: dal km 4,480 (bivio per Coppito, provincia di L`Aquila) al km 98,950 (Teramo), strada statale 80 Racc. di Teramo: intera estensione dal km 0,000 (Teramo) al km 17,341 (località Mosciano Sant`Angelo, provincia di Teramo), strada statale 80 Variante di Teramo: dal km 2,900 al km 5,526, a Teramo, strada statale 81 Piceno Aprutina: dal km 11,498 (località Villa Lempa, provincia di Teramo) al km 185,900 (località Casoli, provincia di Chieti), strada statale 83 Marsicana: dal km 75,815 (località Alfedena) al km 81,000 (località Ponte Zittola), in provincia di L`Aquila, strada statale 84 Frentana: dal km 50,320 (località Casoli) al km 57,000 (località Selva di Altino), in provincia di Chieti, strada statale 150 della Valle del Vomano: intera estensione dal km 0,000 (località Roseto degli Abruzzi) al km 37,470 (località Montorio al Vomano), in provincia di Teramo, strada statale 153 della Valle del Tirino: intera estensione dal km 0,000 (località Bussi sul Tirino, provincia di Pescara) al km 23,800 (località Navelli, provincia di L`Aquila), strada statale158 della Valle del Volturno: dal km 0,000 (località Alfedena) al km 7,228 (località Valico S. Francesco) in provincia di L`Aquila, strada statale 260 Picente: dal km 0,000 (località Cermone, provincia di L`Aquila) al km 29,462 (località Roccapassa, presso il confine tra Abruzzo e Lazio, in provincia di Rieti), strada statale 650 di Fondo Valle Trigno: dal km 43,350 (località Madonna del Canneto, al confine tra Abruzzo e Molise) al km 78,400 (località San Salvo Marina, provincia di Chieti), strada statale 652 di Fondo Valle Sangro: dal km 12,250 (località Castel di Sangro, provincia di L`Aquila) al km 82,900 (località Fossacesia, provincia di Chieti), strada statale 684 Tangenziale Sud di L`Aquila: intera estensione dal km 0,000 al km 4,940, a L`Aquila, strada statale 690 Avezzano-Sora: dal km 0,000 (località Avezzano) al km 39,350 (località Balsorano) in provincia di L`Aquila, strada statale 696 del Parco Regionale Sirente Velino: dal km 0,000 (località Tornimparte) al km 51,000 (località Celano), in provincia di L`Aquila, strada statale 696 dir Vestina: dal km 2,735 (località Celano) al km 6,700 (località Paterno) in provincia di L`Aquila, strada statale 696 dir A Vestina: intera estensione dal km 0,000 al km 0,460 (località Celano), in provincia di L`Aquila, strada statale 714 Tangenziale di Pescara: intera estensione dal km 0,000 (località Montesilvano, provincia di Pescara) al km 24,177 (località Francavilla, provincia di Chieti), strada statale 714 Dir: intera estensione dal km 0,000 al km 1,300 (località Montesilvano, provincia di Pescara), strada statale 714 Dir A: intera estensione dal km 0,000 al km 0,370 (Pescara), strada statale 714 Dir B: intera estensione dal km 0,000 (località Foro Morto) al km 1,300 (innesto autostrada A14), in provincia di Chieti, NSA 253 (ex strada statale 17 – Variante di Rocca Pia), nei due tratti di competenza Anas: dal km 0,000 al km 2,100 (località Rocca Pia) e dal km 0,000 (località Rocca Pia) al km 3,850 (Galleria 5 miglia), in provincia di L`Aquila, NSA 296 (ex strada statale 80 Racc.): dal km 3,090 al km 5,090, località S. Nicolò a Tordino, in provincia di Teramo. L`obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

CAMPANIA – BASILICATA – CALABRIA

A3 Salerno Reggio Calabria. Obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali tra Buonabitacolo-Padula (Km. 103,8) e Frascineto-Castrovillari (Km. 194,3) in entrambe le direzioni dalle 00:00 del 15 ott 2014 alle 23:59 del 31 mar 2015 dal km 103+800 al km 194+000.

Strade statali: dal 15 novembre al 31 marzo per SS 107 Silana Crotonese (l’intero tratto fino al km 137.300); SS 108Bis Silana di Cariati (l’intero tratto fino al km 55.200); SS 177 Silana di Rossano (l’intero tratto fino al km 59.735); SS 179 Lago Ampollino (l’intero tratto fino al km 5.800); SS 179Dir (l’intero tratto fino al km 27.460); SS 182 (dal km 43.000 al km 73.000); SS 283 (dal km 12.000 al km 18.000); SS 616 (da Colosimi a Martirano – svincolo A3); SS 660 (l’intero tratto fino al km 43.400); SS 682 (dal km 15.000 al km 24.000).

Dall’1 novembre al 31 marzo raccordo autostradale Sicignano-Potenza: dal km 8,400 al km 51500; la Statale 7 Appia (dal km 466,8 al km 468,3 in provincia di Potenza); la Statale 407 Basentana (dal km 0 al km 19,5 in provincia di Potenza).

Dal 15 novembre al 31 marzo: 107 Silana-Crotonese: intera estensione Paola – Crotone, 108bis Silana di Cariati: intera estensione Cuturelle – L orica -Bocca di Piazza, 109 Della Piccola Sila: tra il km 68,200 e il km 82,340 sul tratto Cafarda-Taverna e 109bis tra il km 0,000 e il km 12,000 sul tratto Cafarda-Pentone, 177 Silana di Rossano perl’intero tratto Camigliatello – Cropalati, 179 Del Lago Ampollino sul tratto Spineto -Bocca di Piazza, 179 direzione Del Lago Ampollino sul tratto Bivio Spineto – Albi), 182 Delle Serre Calabre tra il km 43,000 e il km 73,000 nel tratto Sorianello-Chiaravalle, 283 Delle Terme Luigiane tra il km 18,000 e il km 12,000 nel tratto Fagnano – Guardia Piemontese, 481 Della Valle Del Ferro tra il km 27,000 e il km 31,000 sul tratto Oriolo – Castroreggio, 616 Di Pedivigliano per l’ intera estensione Colosimi-Altilia, 660 Di Acri per l’ intera estensione (Acri), 682 Jonio -Tirreno tra il km 24,000 e il km 15,000 Mammola –Cinquefrondi, 713 Trasversale delle Serre tra il 6,615 e il km 8,680 (Ponte Scornari-Vazzano); tra il km 15,650 e il km 17,133 (Viadotto Marino-Vallelonga), tra il km 18,150 e il km 27,256 (Monte Cucco-Torre Ruggero), tra il km 31,250 e il km 34,401 (Chiaravalle), 713dir Di Serra San Bruno per l’intera estensione Serra San Bruno.

Dal 15 novembre al 15 aprile strada statale 7 Appia: dal km 314,700 (svincolo per Chiusano S. Domenico) al km 346,800 (in prossimità dello svincolo di Lioni) edal km 378,800 (intersezione con ex strada statale 7 ed ex strada statale 91) al km 389,800, in provincia di Napoli, strada statale 7 bis Terra di Lavoro: dal km 64,000 (in prossimità dell`impianto carburanti) al km 74,400 (in prossimità della rotatoria), in provincia di Avellino, strada statale 90 Delle Puglie: dal km 27,000 (fine centro abitato Ariano Irpino) al km 37,500 (intersezione con la strada statale 90 bis) in provincia di Avellino, strada statale 90 bis Delle Puglie: dal km 16,700 (Bivio S. Arcangelo Trimonte) al km 32,700 (Montecalvo Irpino) in provincia di Avellino, strada statale 19 delle Calabrie: dal km 26,570 (intersezione con la ex strada statale 488) al km 40,250 (Intersezione Contrada Pedicara)e dal km 78,170 (Intersezione per Contrada Fonti) al km 102,170, fino al confine con la Basilicata, strada statale 87 Sannitica: dal km 78,600 (svincolo Z.I. Torrecuso) al km 105,840, fino al confine con il Molise, strada statale 212 Della Val Fortore: dal km 25,120 (svincolo strada provinciale 51) al km 49,670, fino al confine con il Molise, strada statale 166 Degli Alburni: dal km 30,000 (Ponte Fasanello) al km 61,300 (intersezione con via Tempa nel Comune di S. Pietro al Tanagro ) in provincia di Salerno, strada statale 303 Del Formicoso: dal km 2,550 (intersezione Via Melfi) al km 20, 084 (intersezione con la strada statale 425 e la strada provinciale ex ss. 803), in provincia di Avellino, strada statale 400 di Castelvetere: dal km 29,400 (intersezione con la strada statale 425) al km 35,400 (altezza intersezione con la strada provinciale ex ss 557), strada statale 425 di S. Angelo dei Lombardi: dal km 0,000 (intersezione con strada statale 400) al km 8,510 (intersezione con la strada statale 303 e la strada provinciale ex ss 803), strada statale 691 Fondo Valle Sele: dal km 13,350 (in prossimità dello svincolo Z.I Calabritto) al km 31,200 (intersezione con la strada statale 7 nel Comune di Lioni), Raccordo Autostradale di Benevento: dal km 0,000 (altezza casello autostradale di Benevento) al km 12,500 (svincolo Benevento Est) in provincia di Benevento.

TUTTO SUGLI PNEUMATICI

Tags

Marco Savo

Classe 1983, giornalista, grandissimo appassionato di motori e calcio... !
Close